Piatti tipici di Napoli: 10 ricette veloci per prepararli al meglio

Piatti tipici di Napoli: 10 ricette veloci per prepararli al meglio

0

Consigli su come cucinare alcuni piatti della tradizione culinaria partenopea. Ricette veloci e semplici per preparare pietanze gustose, anche per i palati più difficili. I vostri ospiti non potranno che apprezzare la vostra cucina…

 come-guarnire-i-baba_a0055b56ccabb48ad2e373a617b9a167

  • Maltagliati alla napoletana

Pulire e scottare i pomodori, scolarli, pelarli e, poi, tagliarli. Spuntare le melanzane, lavarle e dividerle; metterle in un colino con sale e spurgarle per 20 minuti. Lavare le acciughe, dissalarle, diliscarle e tagliarle. Tagliare la mozzarella, sbucciare lo scalogno e tritare. Lavare il basilico, asciugarlo e spezzettarlo. Rosolare olio, scalogno e basilico, aggiungere le melanzane scolate, rosolare, unire pomodori, sale e pepe e poi acciughe e basilico. Bollire i maltagliati, scolarli e unire le melanzane; aggiungere la mozzarella, mescolare finché tutto sarà amalgamato. Impattare il tutto e servire subito.

  • Penne con fiori e zucchine

Tagliare pomodorini, zucchine e i fiori. Scaldare l’olio in padella, aggiungere l’aglio tritato, dorarlo, unire gli ingredienti e farli saltare. Aggiungere sale, basilico tritato e pepe. Cuocere per 10 minuti, bollire la pasta e scolarla. Saltarla nel condimento, servire con parmigiano e foglie di basilico.

  • Coniglio all’ischitana

Tagliare il coniglio; sciacquarlo in acqua e aceto e asciugarlo. Imbiondire l’aglio; toglierlo e rosolare il coniglio, poi sfumare con vino. Versare i pomodorini spezzettati, salare, pepare e aggiungere gli odori. Cuocere per 30 minuti e servire tiepido.

  • Scaloppine alla napoletana

Battere e infarinare la carne. Scaldare in una casseruola olio e burro e rosolare le fettine. Unire i capperi, acqua, sale, pepe e cuocere a fuoco lento. Dopo 5 minuti versare l’aceto, tenere sul fuoco ancora 2 minuti, unire il prezzemolo tritato, mescolare delicatamente e servire.

  • Scamorza affumicata alla pizzaiola

Arroventare la bistecchiera, tritare le erbe, aggiungendovi pepe, sale, succo di limone e l’olio. Sbattere fino a emulsione completa. Porre le fette di caciocavallo sulla bistecchiera e girarle, disporle su un piatto e irrorarle con la salsina. Servire con insalata di stagione.

  • Insalata di mare con salsa di limone

Bollire acqua, vino bianco e cipolla, versare i crostacei e molluschi, in base al tempo di cottura. Scolare e fare tutto a pezzi, tranne i molluschi. Preparare una salsa con succo di limone, sale, olio e pepe. Servire dentro foglie di lattuga riccia e irrorare con la salsa.

  • Insalata di mele e mandorle fresche

Tagliare le mele a bastoncini, irrorarle con il succo del limone. Unire il miele, la panna liquida, la panna montata e le mandorle trite. Condire le mele con la crema e servire.

  • Caprese

Lavare e tagliare i pomodori, sistemarli in una scodella con olio, sale, basilico, origano e insaporire. Affettare la mozzarella, tagliare il pane casareccio a fette e abbrustolirlo. Impattare la mozzarella alternata al pomodoro. Aggiungere il pane casareccio ammorbidito dal pomodoro.

  • Babà

Ecco alcuni consigli per un ottimo babà. Va fatto lievitare lontano da correnti d’aria; va inzuppato fino a quando, premendo sulla superficie, fuoriuscirà della bagna; se non lo si serve subito inzuppare con metà bagna, l’altra metà potrà essere utilizzata per bagnare le fette prima di servirle.

  • Pastiera napoletana

Scongelare la pasta frolla, versare in casseruola grano cotto, latte, burro e scorza grattugiata di limone; cuocere per 10 minuti, ottenendo una crema. Frullare ricotta, zucchero, uova intere e 2 tuorli, vaniglia, acqua di fiori d’arancio, e cannella. Aggiungere una grattata di buccia di un limone e i canditi, amalgamare il tutto con il grano. Prendere la pasta frolla, distendere l’impasto e rivestire la teglia imburrata; la parte eccedente, ristenderla ricavandone delle strisce. Versare il composto di ricotta nella teglia, livellarlo e decorare con strisce, formando una grata che deve essere pennellata con tuorlo sbattuto. Infornare a 180 gradi per 90 minuti, raffreddare e spolverizzare con zucchero a velo.

 

 

 

 

 

 

 

 

Salva

Commenti