La Sardegna dove il mare sembra cielo ..offerte..

La Sardegna dove il mare sembra cielo ..offerte..

0

Un soggiorno sull’isola è un vero rituale: le proposte dell’Hotel Aquadulci di Chia (CA), quattro stelle affacciato sulla spiaggia di Su Giudeu, dove la sabbia è bianca e il tempo si ferma

home-aquadulci-ok-3010bbd5Tra i lembi di sabbia più selvaggi e stupefacenti dell’Isola c’è Su Giudeu, con le sue acque ricche di pesci, spiagge bianche, scorci improvvisamente cobalto, ritrovo di snorkelers, kiters, canoisti. E affacciato al centro di questo Eden sorge l’Hotel Aquadulci di Chia (CA), un 4 stelle di 41 camere tra classic e suite, certificato d’eccellenza TripAdvisor, che fa vivere la Sardegna con gli occhi puntati sempre là dove vogliono stare: l’orizzonte del Mediterraneo dei sogni.

In fase di progettazione, i proprietari hanno scelto materiali naturali, come il legno e il cotto, colori pastello e arredi di design, una piscina dalle curve sinuose in giardino, perché si possa vivere sin da subito “l’effetto Sardegna”. Un rituale di benessere che include il mare, la sabbia, l’ospitalità, il tempo che rallenta camminando a riva, ma anche le erbe prodigiose che crescono spontanee sui litorali dell’isola. Dal mirto al ginepro, dalla lavanda al rosmarino, il limone e persino il sale, all’Aquadulci hanno riscoperto la flora autoctona utilizzando preziosi oli essenziali, cuore e testa dei trattamenti benessere ospitati tra le palme e le essenze mediterranee, in un accogliente gazebo di bambù in cui l’esotismo dei massaggi orientali si fonde ai profumi sardi.

Soggiornare in questo hotel significa toccare con un dito l’anima vera del territorio, anche a tavola: perché la cucina del ristorante Aquadulci è un distillato della generosità dell’isola, declinata sui pescati del giorno, le carni, i pani e le verdure, con la testarda e quotidiana selezione di prodotti a chilometro zero da offrire ai propri ospiti. Si mangia ciò che la terra dona. Di fronte, collegata da una passerella in legno, la spiaggia di dune da percorrere a piedi, a cavallo o in mountain bike. Dietro, la foresta oasi di Is Cannoneris, un angolo verdissimo in cui scorgere cervi, daini, ghiri e aquile reali, riserva di esemplari rari che qui hanno trovato felicemente casa. Per portarsi a casa tutto il mare che gli occhi possono contenere, si può invece scegliere un viaggio in mare aperto sulla goletta Milmar, una proposta speciale per gli ospiti dell’Aquadulci verso spiagge altrimenti irraggiungibili: che la prua sia puntata ad est oppure ad ovest sarà sempre una rotta straordinaria, da un lato il blu, il luccicare delle onde e dei pesci, e dall’altro una costa fiorita. Che sia terra oppure acqua il centro dello sguardo, all’Aquadulci la certezza è sempre la stessa: di essere in un luogo in cui il tempo ha rallentato al punto da regalare la quintessenza della felicità. Il vero dono da riportare a casa per scaldare il cuore quando farà freddo.

Aquadulci riapre il 29 aprile 2017. Prenotando tra il 29 aprile e il 19 maggio 2017 si può usufruire della tariffa speciale per l’apertura della nuova stagione a partire da 55 euro per persona con pernottamento in camera doppia e la prima colazione.

Prezzi a partire da 75 euro per persona in mezza pensione. I bambini fino a 3 anni hanno il pernottamento gratuito (vitto extra). Dai 4 agli 11 anni lo uno sconto del 50% sul pernottamento (vitto extra).

  

Per informazioni: Aquadulci Hotel

Località Spartivento, Chia, 09010 Domus de Maria, Cagliari (CA)

Tel. 070 9230555

E-mail: info@aquadulci.com

Sito Web: www.aquadulci.com

 

Commenti