La nutrigenetica: un test per capire gli alimenti adatti a noi

La nutrigenetica: un test per capire gli alimenti adatti a noi

0

La nutrigenetica  studia il rapporto tra le caratteristiche genetiche del singolo individuo e l’alimentazione dello stesso aiutando a comprendere  come in base al proprio DNA vengano metabolizzate le sostanze che si introducono con l’alimentazione e quali alimenti si adattano  meglio al nostro organismo

food-1769573__340I test di nutrigenetica  evidenziano le piccole mutazioni nei geni di ciascuna persona ,responsabili di alcune alterate risposte metaboliche e permettono di comprendere  in che modo  assimiliamo i nutrienti  e quali alimenti si adattano  meglio al nostro organismo.

In base ai risultati dei test sarà possibile apportare modifiche alla nostra alimentazione e costruire un regime alimentare controllato e personalizzato preservando cosi il benessere e la salute di ciascuno di noi.

Presso il Centro Benessere Merolla possono essere effettuati numerosi Test di nutrigenetica previo un Prelievo di cellule dalla mucosa orale.

METABOLISMO DELL’OMOCISTEINA: per la valutazione del rischio cardiovascolare( GENE MTHFR cromosoma1).

SALUTE DELL’ OSSO: per una valutazione indiretta del grado di DENSITA’ ossea e del rischio di Osteoporosi attraverso l’analisi del gene che codifica per il recettore della Vitamina D.

INFIAMMAZIONE SISTEMICA : il test analizza   l’attivita’ delle CITOCHINE pro- infiammatorie coinvolte nella regolazione  della risposta infiammatoria. Con questo test si analizzano le modificazioni a carico dei GENI IL10 e TNFalfa dei cromosomi 7 e 6 che influenzano la produzione delle citochine.

ANTIOSSIDANTI E RADICALI LIBERI: con questo test si analizza il gene SOD2 del cromosoma 6 che codifica un enzima deputato a difendere le cellule dai radicali liberi, responsabili del danno ossidativo cellulare e quindi dell’invecchiamento cutaneo , generale e  di alcune condizioni patologiche.

PRESSIONE SANGUIGNA : il test analizza il gene ACE del cromosoma 17 responsabile della conversione dell’angiotensina a sua volta regolatrice della vasocostrizione e vasodilatazione.

OBESITA’ E SENSIBILITA’ AI GRASSI: Il test analizza tre geni FTO, ADRB2, LPL dei cromosomi 16, 5, 8 associati alla quantita’ di massa grassa e quindi al rischio obesita’, alla sensibilità ai grassi saturi, alla capacità di smaltire il grasso corporeo con l’attivita’ fisica e al livello di trigliceridi nel sangue.

INSULINA E GLICEMIA: Il test analizza i geni PPARG e TCF7L2 dei cromosomi 3 e 10 responsabili se attivati della riduzione  della produzione di insulina a livello pancreatico con un aumento del rischio di sviluppare Diabete di tipo II.

INTOLLERANZA AL LATTOSIO: Il test analizza il gene LCT del cromosoma 2 che codifica per la lattasi , enzima deputato alla scissione del lattosio in glucosio e galattosio, permettendone l’assorbimento.

Una sua carenza  comporta l’incapacita’ a digerire il lattosio.

PREDISPOSIZIONE ALLA CELIACHIA: analizzando i geni DQ2 e  DQ8 del cromosoma 6 il test permette  di determinare  la predisposizione genetica alla malattia celiaca.

 

Ub’alimentazione sana ed equilibrata può ridurre moltissimo il rischio di insorgenza di molte malattie croniche.

I test possono esser4e eseguiti presso il centro benessre Merolla  e sono predittivi di alcune condizioni di salute che possono essere così inquadrate per determinare poi uno stile di vita ed alimentare corretto.

Per informazioni e prenotazioni: www.centrobenesseremerolla.it/com

tel.081/0136862

 

 

 

Commenti