Ines De La Frassange Paris & Petit Bateau: la moda al servizio...

Ines De La Frassange Paris & Petit Bateau: la moda al servizio dei diritti umani

Ines de la Fressange è una ex modella, che da qualche tempo è passata dall’altro lato della moda disegnando capi dell ‘omonimo brand Ines de la Fressange Paris e che da qualche tempo collabora con il marchio leader della moda bambini: Petit Bateau. Un sodalizio artistico che ha generato una capsule collection unica, non solo per i capi ma anche e soprattutto per la finalità del progetto. I ricavi, infatti, andranno a beneficio della FIDH, che lotta per la difesa dei diritti umani, soprattutto delle donne

 

Inès de la Fressange racconta così il progetto.

«Petit Bateau è un brand che amo, rappresenta la mia infanzia, è senza tempo e si tramanda di generazione in generazione. È anche un simbolo di qualità, i materiali e lo stile sono i migliori. Mi piace anche come gli abiti sono esposti nei negozi: chiari e riconoscibili. Si percepisce che i clienti sono habitué e si fidano del marchio».

«Petit Bateau è uno dei marchi a cui non posso dire di no quando mi propongono qualcosa. Questa capsule collection è una collaborazione a beneficio della FIDH, Federazione Internazionale per i Diritti Umani. Si tratta di un matrimonio basato sull’ amore, il desiderio e la fiducia. E’ stato molto facile per me creare questa collezione, perché quando amo un brand, tutto viene da sè. Le ragazze saranno felici di indossare i capi della collezione e questo aumenterà la conoscenza della Federazione».

«La marinière è un must-have classico. Si distingue in questa capsule collection, perché evoca gli impermeabili e le vacanze in famiglia. Ha un’allure prettamente francese ma super divertente. Così ho usato il blu, il bianco e il rosso, come nel logo del mio marchio. Le righe sono un po’ irregolari, come se fossero dipinte a mano, perché è sempre giusto rompere le abitudini. Oltre alla marinière, c’è anche un dolcevita, una canotta e tre culottes. Questi sei capi sono anche declinati per i più piccoli. Per i bebè, abbiamo pensato una scelta di tre diversi body. E per fare una passeggiata, una shopper di cotone / lino, in blu-bianco-rosso, per ricordare che Petit Bateau continua a mantenere le proprie fabbriche in Francia».
E sul legame con FIDH:
«FIDH è un’associazione che è vicino al mio cuore. Per sei anni ho partecipato ai loro eventi, dove ho incontrato persone che lottano per i diritti e le libertà. Sono rimasta colpita dalle storie personali di queste persone e anche da tutti i volontari che organizzano questi eventi per raccogliere fondi. Se posso essere utile alla causa con questa collezione, tanto meglio. Per me è davvero importante diffondere la conoscenza di questa associazione».
La collezione Ines de la Fressange Parigi & Petit Bateau per la FIDH sarà disponibile dal 16 novembre nei negozi Petit Bateau e online sul sito www.petit–bateau.com

Commenti