Alla scoperta delle Grotte di Frasassi

Alla scoperta delle Grotte di Frasassi

0

Queste bellezze naturali della regione Marche sono state rese fruibili negli anni Settanta e da allora si è stimato che siano state viste da circa dodici milioni di persone, rendendole uno dei siti turistici più importanti della nostra nazione

GROTTE-DI-FRASASSI_02

Le Grotte, che si trovano all’interno del Parco Naturale Regionale della Gola della Rossa e di Frasassi, risultano essere, con la loro superficie di circa 13 km, nell’ambito della classifica mondiale, tra le cavità sotterranee più grandi al mondo.

Basti pensare che il cosiddetto Abisso Ancona presenta delle dimensioni di circa 180×120 metri e un’altezza di circa 200 metri, grandezza che gli consentirebbe di poter contenere al suo interno l’intero Duomo di Milano.

Le Grotte sono visitabili attraverso tre tipi di percorsi principali: quello turistico, quello speleo-avventura, per

Durante il percorso si resta meravigliati dalla dimensione enorme del sito, dallo spettacolo creato dalle stalattiti e dalle stalagmiti e dalla presenza di una flora e di una fauna endemica

i più esperti, e quello dedicato, invece, alle scuole. In particolare, il percorso turistico comprende la visita all’Abisso dell’Ancona (con il laghetto cristallizzato, il Niagara, il Castello delle Fatine e I Giganti), alla Sala dell’Orsa, al Gran Canyon, alla Sala Infinito e alla Sala 200.

Durante il percorso si resta meravigliati dalla dimensione enorme del sito, dallo spettacolo creato dalle stalattiti e dalle stalagmiti e dalla presenza di una flora e di una fauna endemica.

Recarsi in visita presso le Grotte di Frasassi vuol dire anche avere la possibilità di poter visitare gli splendidi dintorni, che comprendono innanzitutto il Parco Naturale, ribattezzato il “Cuore verde delle Marche”, rinomato non solo per la sua natura incontaminata, aspra e selvaggia, ma anche per la sua ricchezza a livello enogastronomico. Altre tappe obbligate sono il borgo medievale di Genga, con il suo castello e le mura fortificate, e l’Abbazia di San Vittore, che risale al X secolo.

Tutte le informazioni relative ai giorni di visita, con orari e costi, e ai vari percorsi sono sul sito www.frasassi.com.

Salva

Commenti