Archivio mensilefebbraio 2016

0

Ha preso il via, venerdì 5 febbraio 2016, il roadshow di recruiting firmato Club Med, leader mondiale nelle vacanze all inclusive di alta gamma, con circa 70 resort negli “angoli” più belli del mondo, in vista della nuova stagione estiva in Italia e all’estero. Il primo di una serie di appuntamenti che avrà luogo a Milano presso al TFP Summit 2016

CLUBMED1399995011

Club Med ha lanciato un roadshow internazionale che interesserà Italia, Grecia, Portogallo e Svizzera per un totale di circa 700 assunzioni. Una ventina di appuntamenti firmati Club Med, che interesseranno le principali città Italiane tra cui: Milano, Roma, Napoli, Bari, Ragusa e città estere come Porto (Portogallo), Lisbona (Portogallo), Atene (Grecia) e Tessalonico (Grecia).

Helga Niola, South Europe Recruiting Manager Club Med spiega: «2/3 dei candidati saranno selezionati per i

Tra i requisiti fondamentali per candidarsi: la frequenza di scuole specifiche di competenza per ciascun ruolo; mentre per i ruoli manageriali, oltre all’esperienza nella gestione di équipe in contesti similari, la frequenza di Master specifici costituisce un titolo preferenziale

resort Italiani tra cui il Kamarina Hotel a Ragusa, Napitia in Calabria e il restante per il Resort di Gregolimano, in Grecia, e Da Balaia in Portogallo. Oltre alle posizioni da avviare per una carriera all’interno dei resort in qualità di G.O®, Gentils Organisateurs, Gentili Organizzatori, Club Med è alla ricerca di figure manageriali in ambito hotellier».

La ricerca in corso è dunque rivolta a chi desidera lavorare nell’ambito della ristorazione, sport nautici e terrestri, reception, bar, Spa e centri benessere, o, ancora, come addetti all’infanzia.

Tra le figure manageriali richieste: housekeeping manager, restaurant manager, Business Manager, Meeting & Events, Food & Beverage Manager, Room Division Manager, Capo reception, Guest Relation, Expert housekeeping manager, Village Training Coordinator.

Tra i requisiti fondamentali per candidarsi: la frequenza di scuole specifiche di competenza per ciascun ruolo; mentre per i ruoli manageriali, oltre all’esperienza nella gestione di équipe in contesti similari, la frequenza di Master specifici costituisce un titolo preferenziale. Le competenze linguistiche, in entrambi i casi, sono fondamentali (inglese e francese).

Per candidarsi www.clubmedjobs.it.

 

0

Chocoland, un evento da non perdere, soprattutto per i golosi. Dal 2 al 6 marzo il quartiere del Vomero ospiterà la kermesse attesa da grandi e piccini. Scoprite il programma…

chocoland

Iniziative, corner shop, laboratori e tanto altro a Chocoland. Un evento pensato per i piccoli, ma perfetto per gli adulti, dove la golosità e la dolcezza saranno protagoniste.

Corsi di cucina, degustazioni di prodotti biologici, live performance di maestri pizzaioli, animazione speciale per i bambini e tanto altro. Gli speaker radiofonici di Radio Amore allieteranno l’evento.

Per consultare il programma completo QUI la Pagina Facebook ufficiale dell’evento Chocoland, La Terra dei Golosi

In Galleria Vanvitelli, via Scarlatti e via Luca Giordano saranno presenti aree espositive di ogni genere, con la possibilità di acquistare e assaggiare prelibatezze di aziende italiane e partenopee, leader del settore della pasticceria e del mondo del cioccolato.

Nel programma, fitto e ricco, sono previsti: i corsi per le scuole di ABCioccolato eseguiti dai maestri campioni italiani Antonio e Mattia Vanacore, animazione per bambini a cura della Puerta del Sol, degustazioni e laboratori presso la libreria Iocisto, e ancora il cuoco pasticciere Massimiliano Manzo presenterà il Laboratorio di crepes con Galamella e Giuseppe Nobile esperto di cacao presenterà Viaggio nel mondo del cioccolato, ma non è tutto…

Per consultare il programma completo QUI la Pagina Facebook ufficiale dell’evento Chocoland, La Terra dei Golosi.

L’ingresso a Chocoland è gratuito, dal 2 al 6 marzo 2016 dalle ore 10 alle 22 al Vomero, Napoli.

 

0

Festa della donna 2016 a Napoli: tutti gli eventi da non perdere. Aperitivi, cene e iniziative culturali, per festeggiare al meglio l’8 marzo…

festa-della-donna-2016

Ecco l’elenco degli eventi a Napoli per la festa della donna:

Tour del centro storico con aperitivo
Per la festa della donna 2016, l’associazione Curiocity ha organizzato un giro turistico speciale: Le Donne di Napoli. Una passeggiata alla scoperta di luoghi della città e dell’ascolto affascinante sulle donne vissute in epoche passate o recenti, che hanno fatto la storia: Matilde Serao, la Regina Giovanna e tante altre…Per concludere, aperitivo a Palazzo Venezia.

8 marzo 2016
Inizio tour alle 18.00
Appuntamento dalle 17.30 a Piazza San Gaetano
Prezzi biglietti: intero 12 euro, ridotto soci 10 euro
Per info, prenotazioni e contatti: sito web ufficiale Curiocity

Be Like a Woman, l’armonia delle differenze
A Città della Scienza una serata di festa in compagnia di ricercatrici, ricercatori, attori, scienziate, musicisti, danzatrici. Lo scopo è quello di affermare la ricchezza delle differenze e capire insieme se la femminilità e mascolinità sono impliciti nella natura degli esseri umani o sono modi di essere dovuti soltanto ai condizionamenti culturali.

8 marzo 2016
Città della Scienza dalle ore 20,00 alle 24,00
Prezzi biglietti: per le donne 5 euro
Per info, programma completo e contatti: sito web ufficiale Città della Scienza

Festa della donna 2016 a Tenuta Astroni
Nel cuore di Napoli, in un ambiente esclusivo sorge Tenuta Astroni, ideale per una cena speciale, accompagnata da musica e spettacolo sudamericano.

Il Menù Festa della donna 2016 prevede: Timballetto di zucchine in salsa fumè, Fusillo avellinese con porcini, provola e caciocavallo, Maialino aromatizzato con patate novelle, Dessert, Bibite, acqua e vino, caffè e amari al costo di 25,00 euro a persona. Si gradisce prenotazione.

8 marzo 2016
Tenuta Astroni
Via Sartania 49, Agnano Napoli
Tel./Fax: 081 726 61 56 Cell.: 347 368 70 30
Per info e contatti: sito web ufficiale Tenuta Astroni

0

Da venerdì 4 a domenica 6 marzo, Napoli accoglierà la seconda edizione di Leguminosa, premiata Fao, mostra/mercato internazionale ideata e organizzata da Slow Food Campania, per avvicinare il grande pubblico alla conoscenza e al consumo dei legumi, straordinario esempio di biodiversità e di produzione sostenibile dal punto di vista ambientale

legumi-ceci-fagioli-lenticchie

Leguminosa è stato inserito dalla Fao nel calendario degli eventi dell’anno internazionale dei legumi (IYP 2016) e potrà inoltre fregiarsi del logo ufficiale dell’International Year of Pulses.

«Accogliamo con grande soddisfazione – dichiara Giuseppe Orefice, presidente Slow Food Campania e Basilicata – l’inserimento da parte della Fao di Leguminosa 2016 tra gli eventi ufficiali dell’anno internazionale

Per maggiori informazioni su Leguminosa, e premio Fao, è possibile consultare il sito www.leguminosa.it

dei legumi, unico evento italiano previsto dal calendario delle manifestazioni. Questo ulteriore riconoscimento ci fa comprendere la giusta direzione intrapresa dalla nostra associazione regionale nel promuovere i legumi come cibo simbolo di una rinnovata identità mediterranea e di sostenibilità ambientale.

Al contempo, esso è però per noi anche una dichiarazione d’impegno a continuare un percorso che porteremo avanti con ancora maggiore determinazione, auspicando che le amministrazioni locali ci seguano e ci supportino».

Per maggiori informazioni su Leguminosa, e premio Fao, è possibile consultare il sito www.leguminosa.it.

0

Trattamenti estetici, oggi dedichiamo il nostro angolo beauty alle novità e alle ultime tendenze in fatto di viso, capelli e corpo. Pronte per fare nuove scoperte?

trattamenti-estetici

Trattamenti estetici, creme – Per quanto riguarda le creme, dopo la BB cream e CC cream sono arrivate la DD cream e la EE cream. La DD cream (Daily Defense) una vera e propria evoluzione delle precedenti, una sorta di crema mille usi che, oltre a idratare e a funzionare da fondotinta, combatte le imperfezioni e i segni della pelle grazie ai suoi principi attivi nutritivi e alla presenza di antiossidanti, con il potere di difendere il viso dagli “attacchi ambientali”.

La EE cream (Even Effect) lanciata da Estee Lauder è una crema notte che rende la pelle pura e nuova. Riduce le macchie scure e gli inestetismi, rinvigorendo l’epidermide, donando luminosità e colorito sano.

Ma non finisce qui… in commercio le creme a base di Oro 24 carati rivitalizzanti e ad effetto botox, trattamenti in polvere di diamanti che stimolano la micro circolazione, rendono la pelle levigata e migliorano l’elasticità cutanea e cure a base di estratto di caviale, ricche di minerali, che permettono un veloce rinnovamento cellulare.

Trattamenti estetici, viso – Dagli Usa un trattamento che distrugge le cellule adipose tramite semplici iniezioni. Kybella è un farmaco rivoluzionario che arriverà sul mercato a fine anno e permetterà di risolvere il problema del doppio mento, evitando la chirurgia plastica. Poco invasivo, veloce e indolore, con risultati garantiti e definitivi, il farmaco utilizza un composto di origine naturale chiamato acido desossicolico che “rompe” le cellule di grasso. Il risultato non è solo una perdita di cellule di grasso nella zona, ma una maggiore produzione di collagene con conseguente ricompattamento della cute intorno al mento e alla mascella.

Trattamenti estetici, capelli – Chiamato in gergo botox per capelli, in realtà è vero e proprio trattamento ricostituente. Privo di tossine, l’ Hair Botox, è anzi ricco vitamine, proteine e amminoacidi che vanno a creare un “effetto riempitivo” del capello, rendendo la chioma sana, curata e voluminosa.

Trattamenti estetici, occhi – Le lunette adesive Wonderstripes dell’azienda tedesca, donano un effetto lifting senza bisogno di bisturi. Con poche e semplici mosse regalano uno sguardo nuovo, per occhi più giovani e seducenti. Risultati sorprendenti soprattutto su occhi piccoli, stanchi e palpebre cadenti.

Trattamenti estetici, mani – Ultimo trend è legato proprio alla cura dell’invecchiamento delle mani. Tempo fa vi abbiamo già accennato delle maschere patch, per renderle morbide e contrastare i segni del tempo, QUI il post. Un altro metodo sono le microiniezioni di PRP, plasma ricco di piastrine. Una tecnica innovativa che favorisce i processi riparativi della cute senza effetti collaterali, poiché trattasi di una sostanza naturale, derivata dall’organismo del paziente.

Trattamenti estetici, labbra – Oltre ai noti trattamenti in fatto di labbra, vogliamo invece segnalare una rivoluzione nel mondo make-up. La tinta per labbra Berrisom Lip Tint Pack. Si spalma sulle labbra e si attendono 10 minuti. Intanto si formerà una pellicola che dopo il tempo di posa delicatamente staccheremo con le mani…e così sotto comparirà un colore duraturo “effetto tattoo”, senza bisogno di essere ritoccato. QUI per acquistarla, e di seguito il video per capire come funziona.

 

 

0

Sono 35 i posti disponibili nell’ambito del concorso per segretari di legazione al Ministero degli Esteri, indetto per l’anno 2016. C’è tempo fino al 29 febbraio 2016 per partecipare al concorso che mette in palio 35 posti di segretario di legazione, il primo passo della carriera diplomatica. Il concorso, indetto dal Ministero degli Affari Esteri italiano, è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale, 4° Serie speciale concorsi ed esami, n° 4 del 15 gennaio 2016 e sul sito esteri.it

Concorso-pubblico-tirocini-Ministero-degli-Esteri-Miur-Crui

Per partecipare al concorso del Ministero degli Esteri occorre il possesso dei seguenti requisiti:

cittadinanza italiana, esclusa ogni equiparazione;

età non superiore ai 35 anni alla data di scadenza del bando.

una delle lauree specialistiche appartenente alle seguenti classi, di cui al decreto del Ministero dell’Università e della ricerca scientifica e tecnologica 28 novembre 2000, n° 17: Finanza (classe 19/S), Giurisprudenza (classe n. 22/S), Relazioni internazionali (classe n. 60/S), Scienze dell’economia (classe n. 64/S), Scienze della politica (classe n. 70/S), Scienze delle pubbliche amministrazioni (classe n.71/S), Scienze economiche per l’ambiente e la cultura (classe n.83/S), Scienze economico-aziendali (classe n. 84/S), Scienze per la cooperazione allo sviluppo (classe n. 88/S), Studi europei (classe n. 99/S);

oppure laurea magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza (classe n. LMG/01);

oppure laurea in Giurisprudenza, Scienze politiche, Scienze internazionali e diplomatiche ed Economia e commercio, di cui all’articolo 1 della legge 19 novembre 1990, n° 341 (vecchio ordinamento universitario).

La domanda di ammissione al concorso deve essere redatta esclusivamente sull’apposito modulo allegato al bando di concorso, disponibile nella sezione concorsi del sito Esteri.it.

0

Sarà Imma Gargiulo, semifinalista della prima edizione di MasterChef Italia e volto noto di Alice Tv, la protagonista del quarto appuntamento del ciclo Le Signore dei Fornelli, in programma sabato 27 febbraio alle ore 13,30, presso l’agriturismo Villa Palmentiello di Casola di Napoli

imma-gargiulo-foto-1748x984

Prosegue, con successo, l’iniziativa culinaria Le Signore dei Fornelli, che vede protagoniste, a turno, le migliori chef italiane. Imma Gargiulo, da due anni titolare del ristorante “Femmena”, nel centro di Sorrento, si cimenterà in un menu incentrato su stoccafisso e baccalà, avvalendosi della preziosa collaborazione di Maria Cannavacciuolo, cuoca residente, e della brigata di cucina dell’agriturismo di Ciro Polese. Dell’azienda trentina Pojer e Sandri, invece, i vini che accompagneranno i piatti della Gargiulo.

L’intero ciclo di appuntamenti vede come partner, per la pasta, il Pastificio dei Campi della vicina Gragnano e per l’olio extravergine di oliva, l’azienda agricola salernitana Madonna dell’Olivo.

Menu

Pallina di baccalà con Bloody Mary al sedano;

Puntarelle romane con mela annurca, cialde croccanti di pane e baccalà alla brandacugliun;

Risotto alla genovese con stoccafisso marinato al pepe di Sichuan;

Paccheri con baccalà alla vaniglia e fili di porri croccanti;

Stoccafisso al vapore, con cicerchiata e sughetto saporoso di pomodori pelati, capperi e olive;

Pasticcetto al limone.

In abbinamento: Zero Infinito Pojer e Sandri, Besler Biank 2005 Pojer e Sandri, Pinot Nero Rodel-Pianezzi 2012 Pojer e Sandri, Essenzia 2005 Pojer e Sandri, Grappa di Zero Infinito Pojer e Sandri.

 

Ticket pranzo: 35 euro (vini inclusi)

Ingresso solo su prenotazione

Prenotazioni:

Agriturismo Villa Palmentiello

via Gesini

Casola di Napoli

Tel. 081 5392456 – 339 4747447

 

 

0

Baby Shusher è un oggetto ideato proprio da genitori stanchi e ormai “quasi” rassegnati dai pianti continui dei loro bambini. Ma non si sono arresi e con l’invenzione di Baby Shusher la loro vita e quella di molti altri genitori è cambiata…

baby-shusher

Un oggetto innovativo, lanciato nel 2011, che fonda le sue basi sull’utilizzo dei suoni naturali, cosiddetti “shush”.

Tecnica approvata e testata anche a livello medico, il Baby Shusher può essere controllato e regolato secondo le esigenze specifiche di ogni piccolo

Il Baby Shusher riproduce il tipico fruscio morbido e naturale, una ritmica particolare che inconsciamente ricorda al bambino il grembo materno e permette di rilassarsi e calmarsi.

Il primo obiettivo del Baby Shusher non è solo quello di fornire semplicemente un rumore di sottofondo rilassante, ma è proprio quello di fermare il pianto del bambino.

Una tecnica approvata e testata anche a livello medico, il Baby Shusher può essere controllato e regolato secondo le esigenze specifiche di ogni piccolo. Possiede due opzioni di timer, con una riproduzione del suono per 15 o 30 minuti e un controllo del volume, che per avere effetto sicuro deve risultare sempre più forte del pianto del bambino. Piccolo, non ingombrante e versatile, l’oggetto “miracoloso” è comodo e si può portare ovunque.

Secondo alcune dichiarazioni, l’utilizzo di questo dispositivo si è  rivelato una vera e propria salvezza per le mamme e i papà disperati, che non sapevano più cosa inventarsi per calmare il pianto dei loro figli. Magari questa invenzione potrebbe fare proprio al caso vostro…

Per maggiori informazioni e dettagli QUI il sito web ufficiale e QUI la pagina facebook.
Se vi siete convinti ad acquistarlo, su Amazon Italia QUI

E per completare… vi mostriamo il video di come funziona il Baby Shusher e dei suoi effetti sui piccoli.

0

OOD, una collezione di borse realizzate interamente in un materiale innovativo, materiale capace di essere lavorato e modellato come la pelle. Il legno diventa tessuto… morbido, resistente ed ecosostenibile

Un progetto nuovo e rispettoso dell’ambiente, OOD nasce dalla voglia di un padre e una figlia di realizzare qualcosa di innovativo e unico.

Il legno utilizzato per creare le borse e gli accessori proviene da foreste certificate e gestite eticamente nel rispetto dell’ecosistema

Dal legno, lavorato con tecniche particolari, si ottengono dei “fogli” sottilissimi che hanno la capacità di essere modellati, così come un tessuto in pelle. Ligneah è una fibra mai vista prima, unica, naturale e 100% Made in Italy.

Artigianalità, design, bellezza e cruelty free, i punti focali del marchio italiano OOD, che nel 2012 riceve il Premio Impresa Ambiente e nel 2014 il Premio Unirsi per L’Impresa.

Borse e pochette dal design fresco e moderno con una vasta scelta di colori e linee. La vivacità dei modelli e il fascino delle classiche “venature” del legno sugli accessori, sorprende intensamente rendendo questi oggetti ancor più speciali.

Il legno utilizzato per creare le borse e gli accessori proviene da foreste certificate e gestite eticamente nel rispetto dell’ecosistema. Con un albero vengono prodotte 200 borse e 150 paia di scarpe e per ciascun prodotto venduto, viene piantato un albero.

Partner di Tree-Nation, il brand sostiene i suoi progetti di riforestazione per combattere il cambio climatico e la deforestazione e sceglie i propri materiali seguendo i principi indicati da Greenpeace nella sua guida per la scelta dei legnami.

Il motto del marchio? «Chi sceglie OOD non si limita a difendere il mondo, contribuisce a renderlo un posto migliore».

Per maggiori informazioni e per acquistare i prodotti: QUI il sito web ufficiale e QUI la pagina facebook.

0

Swap Party per le mamme: venerdi 4 marzo 2016, presso il negozio Masisà, si potranno scambiare gli abiti dei vostri bambini, così da poterne ricevere di nuovi. Un modo per “guadagnare” vestitini e limitarne l’eccessivo spreco…

swap-party-per-le-mamme

Lo Swap Party per le mamme, un’occasione per socializzare, conoscere altre mamme e “riciclare” i capi dei bambini, che spesso risultano seminuovi e utilizzati pochissimo.

L’evento si terrà il pomeriggio del 4 marzo, dalle ore 16 alle 18.  Vi spieghiamo come funziona:

Portare un massimo di 15 capi tra vestitini e scarpine dei vostri bambini, nuovi o poco usati. Ad ogni capo sarà assegnato un valore: cheap, medium, expensive. Per ciascuno dei capi dei bimbi si avrà diritto a un gettone del valore corrispondente con il quale sarà possibile scambiare un altro capo di vostro interesse. Nota importante: tutti i gettoni dovranno essere spesi.

Nell’attesa dello swapping si potrà gustare una merenda e fare nuove amicizie, perciò è consigliata anche la presenza dei bambini che durante lo Swap Party per le mamme potranno godere dell’intrattenimento di un servizio di animazione gratuita.

La partecipazione all’evento è gratuita e per farne parte è necessario essere in possesso di un iPhone o iPad per scaricare l’applicazione Swap Party e registrarsi all’evento.
– Scaricare l’app gratuita Swap Party da App Store, registrarsi, accedere alla sezione party e aderire al party del 4 marzo, organizzato da Tiziana QUI. Se vi iscrivete dall’applicazione bisogna pubblicare nell’app almeno 3 annunci degli oggetti che si porteranno al party.
– Se si ha bisogno di supporto o non si possiede un iphone, basta inviare una email a tiziana@swapparty.com.

È necessaria la prenotazione ed è importante informare via email se si porta il proprio piccolo con sé.

L’evento è a numero chiuso.

Swap Party per le mamme
Venerdi 4 marzo 2016 dalle ore 16 alle ore 18
presso Masisà in Via Fiorelli 12/B Napoli
Per maggiori informazioni, Pagina Facebook dell’evento QUI