Ushbag, il “social backpack”

Ushbag, il “social backpack”

0

Creatività, praticità e stile questi i tratti distintivi di Ushbag, il “social backpack”.Nato nel 2013 dall’idea di due designer milanesi questo zaino 100% Made in Italy non vuole essere visto come un semplice contenitore fisico ma come uno spazio ideale aperto a tutti coloro che vogliono condividere idee, emozioni ed esperienze

1

Così le passioni per il viaggio, la fotografia, la musica e le new technology della community Ushbag entrano in un backpack dalle linee originali, che ricordano sia una vela che una casa stilizzata o, perché no, un origami. Forme inusuali che però non compromettono la funzionalità né tantomeno la capienza dello zaino, progettato per poter contenere contemporaneamente alcuni oggetti diventati ormai indispensabili, come il notebook e lo smartphone, ed alcuni effetti personali.

3

Uno zaino fatto rigorosamente a mano, studiato nei minimi particolari e realizzato con materiali selezionati di altissima qualità che viene proposto dai designer in due collezioni dalle anime contrapposte.

Dedicata al viaggio in tutte le sue accezioni, la Bright Collection gioca sulla bicromia e i dettaglia contrasto ed è declinata su tonalità che richiamano i colori della natura.Decisamente più urban style la Forward Collection che punta tutto sull’impatto monocromatico e su una palette color block dai toni intensi ed avvolgenti.

Un sistema di chiusura con zip verticale, che aiuta a proteggere il contenuto dai tentativi di taccheggio, e spalline in corda che, grazie a tre punti di distribuzione del peso, non solo evitano la fastidiosa sensazione di taglio sulle spalle ma non scivolano e garantiscono la portabilità dello zaino anche durante le attività outdoor fanno di Ushbag un prodotto unico,capace di raccontare la storia di chi lo possiede.

Salva

Commenti